Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Login  

   

Documentazione  

   

Avviso del 12/09/2017

Con riferimento alle disposizioni per la limitata prosecuzione dell'irrigazione per alcuni tipi di coltura per il mese di settembre a causa della scarsità delle risorse idriche disponibili, appare necessario chiarire quanto segue:

1) E' autorizzata l'irrigazione delle colture indicate nelle deliberazioni n° 47 del 30/08/2017 del Consiglio dei Amministrazione e della determinazione n° 200 del 30/08/2017 del dirigente dell'Area Tecnica Agraria solo se nella domanda irrigua presentataa dai consorziati per l'anno 2017 sono state esplicitamente riportate le seguenti diciture:

a) carciofo

b) carciofo a goccia

c) prati monofiti e polifiti

d) colture protette

e) erbai autunno vernini

f) officinali

g) ortive a goccia

Per tutte le altre colture indicate nella domanda irrigua non vi è alcuna autorizzazione e sono pertanto vietate senza alcuna deroga;

2) Per l'autorizzato olivo di nuovo impianto, se riportata in domanda la dicitura "olivo" o "olivo a goccia", si deve intendere esclusivamente olivo impiantato nell'anno 2017;

3) Sono già conclusi tutti i cicli di irrigazione già programmati per colture precedentemente autorizzate in zone sotto sollevamento.

 

Il Presidente

(Pietro Zirattu)

Leggi il testo integrale

Avviso del 31/08/2017

A causa dell'attuale stato di conclamata criticità del sistema di approvvigionamento idrico Temo-Cuga-Bidighinzu per consistente carenza di precipitazioni e della conseguente forte limitazione all'utilizzo delle acque per l'uso irriguo nel comprensorio della Nurra contenute nelle delibere del comitato istituzionale dell'autorità di bacino regionale, col 31/08/2017 si chiude la stagione irrigua generale, così come stabilito nei provvedimenti consortili del 24/03/2017.

Al fine dell'utilizzo di alcune limitate risorse idriche ancora disponibili e in attuazione della deliberazione n° 47 del 30/08/2017 del Consiglio di Amministrazione e della determinazione n° 200 del 30/08/2017 del dirigente dell'Area Tecnica Agraria, si stabilisce una limitata prosecuzione della irrigazione, per il solo mese di Settembre 2017, con le seguenti condizioni:

- Rispetto alle disposizioni generali di chiusura della stagione irrigua al 31/08/2017, possono continuare ad irrigare, sempre nell'ambito delle ridotte dotazioni irrigue decise con i precedenti atti, le aziende già precedentemente autorizzate e solo per i seguenti tipi di coltura:

a) carciofo

b) carciofo a goccia

c) prati monofiti e polifiti

d) colture protette

e) erbai autunno vernini

f) officinali

g) ortive a goccia

h) olivo di nuovo impianto

- E' vietata la prosecuzione dell'irrigazione di tutte le altre colture

- Il personale del consorzio effettuerà controlli per il rispetto di tali disposizioni e potrà chiudere interi tratti di condotta o singole utenze non più autorizzate sulla base delle disposizioni di cui sopra, con l'applicazione, per i trasgressori, delle sanzioni previste nel vigente regolamento irriguo;

- Per alcune colture precedentemente autorizzate in zone sotto sollevamento, verranno comunque completati cicli di irrigazione già programmati;

- Le presenti limitazioni potranno essere modificate o annullate a seguito di mutate condizioni di accumulo nei bacini o a seguito di utilizzo di ulteriori apporti nel sistema irriguo.

Il Presidente

(Pietro Zirattu)

Leggi il testo integrale

 

Avviso del 5/06/2017

L'attuale stato di conclamata criticità del sistema di approvvigionamento idrico Temo-Cuga-Bidighinzu per il perdurare dell'assenza di precipitazioni, conferma la forte limitazione della disponibilità di acque per l'uso irriguo nel comprensorio della nurra come già indicato nella nota n° 2118 del 14/03/2017 dell'Agenzia del distretto idrografico della sardegna.

Per questi motivi, il Consorzio è stato costretto ad adottare drastiche disposizioni limitative contenute nella deliberazione n° 19 del 24/03/2017 del Consiglio di Amministrazione e nella determinazione n° 47 del 24/03/2017 pubblicate nel sito internet consortile e pubblicizzate tramite affissioni in varie parti del comprensorio di bonifica.

Nonostante l'utilizzo di fonti aggiuntive quali pozzi, bacini di raccolta e reflui affinati, soprattutto a causa delle attuali ridotte risorse idriche distribuibili e delle elevate temperature al di sopra delle medie stagionali, esistono forti difficoltà ad assicurare la continuità della distribuzione irrigua, specie in zone idraulicamente svantaggiate.

Al fine della massima salvaguardia delle colture in atto e di quelle comunque poliennali, questo Consorzio invita gli utenti che hanno ottenuto assegnazioni per colture annuali non ancora impiantate, a rinunciare parzialmente o totalmente alle stesse per evitare che possano vanificarsi gli investimenti per le lavorazioni dei terreni, la semina etcc..

Le formali comunicazioni di rinuncia in tali termini presentate al Consorzio, oltre a costituire diritto all'utilizzo di fonti autonome ai sensi dell'Art. 9 del vigente regolamento irriguo, raccolte dal Consorzio previa verifica sul campo, saranno complessivamente inviate ai competenti uffici regionali per la richiesta di adeguate forme di indennizzo.

Il Presidente

(Pietro Zirattu)

Leggi il testo integrale

 

Avviso del 15/05/2017

Si ricorda a tutti gli utenti, come da precedenti comunicati, che data l'attuale situazione di conclamata criticità del sistema di approvvigionamento idrico Temo-Cuga-Bidighinzu, devono rigorosamente e urgentemente applicare e seguire, come da Delib. del Cons. Amm. n° 19 del 24/3/17 e del Dirigente area Tecnico Agraria n° 24 pari data, le disposizioni sulle autorizzazione ad irrigare già comunicate che di seguito si riassumono:

  1. Non sono autorizzate le domande irrigue presentate dopo la scadenza del 31/01/2017
  2. Non sono autorizzate le richieste relative ad utenze che si trovano al di fuori del comprensorio irriguo
  3. Non sono autorizzate le richieste relative ad utilizzi extra irrigui
  4. La stagione irrigua durerà al massimo sino al 31/08/2017

 

A tutte le restanti aziende che hanno fatto domanda e che sono in regola con il pagamento dei tributi consortili, viene concesso di irrigare la superficie richiesta con i relativi volumi idrici ridotti nel calcolo come di seguito indicato:

  1. Mc/Ha 6.400 per la categoria "A" (mais, medica, sorgo, prati pol. e mon., riso, floreali p. campo, colture orticole per aspersione, soia, carciofo, barbabietola) invece di Mc/Ha 8.000
  2. Mc/Ha 3.000 per la categoria "B" (frutteti, oleaginose escl. soia), cereali, foraggere, vigneti, ortive a goccia, colture protette, erbai autunno vern., forestali, officinali, ulivo) invece di Mc/Ha 4.500
  3. Mc/Ha 2.000 per la categoria "C" (colture irrigate a goccia ad eccezione delle ortive e del mais a goccia) invece di Mc/Ha 3.000

Il Direttore dell'Area Tecnico - Agraria Ad Interim

Dott. Ing. Franco Moritto

 Leggi il comunicato completo

 

Avviso del 12/05/2017 (a)

Si informano gli utenti che a causa delle limitazioni irrigue conseguenti alle indicazioni contenute nella nota n° 2628 del 30/03/2017 dell'Agenzia del distretto idrografico della Sardegna sugli approvvigionamenti dal sistema Temo-Cuga, potrebbero verificarsi interruzioni dell'erogazione idrica in più parti del comprensorio.

Il personale del consorzio si adopererà per limitare il più possibile il disagio e i problemi degli utenti.

Gli utenti sono tenuti ad attenersi alle regole del regolamento irriguo vigente e alle disposizioni di questa campagna irrigua e in particolare:

  • E' fatto divieto di utilizzo dell'acqua consortile per usi extra agricoli e fuori comprensorio irriguo
  • E' necessario rispettare le limitazioni delle assegnazioni unitarie stabilite per quest'anno
  • Le colture dovranno essere quanto più possibile a ciclo breve ae anticipato con raccola al massimo entro il 31/08/2017

Il Direttore dell'Area Tecnico - Agraria Ad Interim

Dott. Ing. Franco Moritto

 

Avviso del 12/05/2017(b)

Si informano gli utenti irrigui che a partire dal 15/05/2017, così come preannunciato nell'avviso pubblico del 15/10/2016, nel comprensorio sud, anche per incrementare l'esigua dotazione idrica di questo anno estremamente siccitoso, le acque grezze provenienti dal sistema Temo-Cuga saranno integrate con le acque reflue affinate del depuratore di S. Marco - Alghero.

Secondo quanto stabilito nella direttiva regionale approvata con Del. G.R.N. 75/15 del 30/12/2008 (in particolare Artt. 5 e 9) e nel piano di gestione per il riutilizzo dei reflui, approvato con Det. n° 3795 del 18/05/2011 dall'Agenzia Regionale del Distretto Idrografico, il grado di miscelazione è previsto in maniera tale che potranno essere adottate pratiche irrigue come quelle condotte con normali acque grezze.

Il Direttore dell'Area Tecnico - Agraria Ad Interim

Dott. Ing. Franco Moritto

 

 Avviso del 27/03/2017

Si avvisano tutti gli utenti che a causa dell'attuale stato di conclamata criticità del sistema di approvvigionamento idrico sono state dettate disposizioni sulla campagna irrigua 2017 (cliccare per vedere il documento)

 

Avviso del 02/03/2017 (1)

Si avvisano tutti gli utenti che per consentire la riparazione urgente dell'adduttrice principale DN 1400, verrà sospesa ogni erogazione idrica nei comprensori irrigui 1°, 2° e 5° lotto sino al 6 Marzo 2017.

Le condotte verranno messe in pressione non appena ultimati i lavori senza ulteriore comunicazione anche prima del termine ipotizzato.

 Il Direttore Generale

Dott. Ing. Franco Moritto

 

Avviso del 02/03/2017 (2)

 

Facendo seguito agli avvisi in data 24/10/2016 e in data 21/02/2017, si avvisano tutti gli utenti che per consentire il completamento dell'intervento sulla condotta adduttrice principale DN 2000 la sospensione del servizio di erogazione idriva, prevista sino al 03/03/2017, verrà estesa a tutto il 06/03/2017 nelle seguenti zone del comprensorio irriguo:

Monte Uccari, Donna Ricca, Monte Reposu, Campanedda, Macciadosa, Badde Funtana, Leccari, Rosario, La Corte e Monte Nurra.

L'interruzione continuerà sino al 09/03/2017 per la zona di Monte Pedrosu.

Appena ultimati i lavori, anche prima del termine ipotizzato e senza ulteriore preavviso, si procederà con la graduale messa in pressione delle condotte.

 

Il Direttore Generale

Dott. Ing. Franco Moritto

 

Avviso del 21/02/2017

Come peraltro già preannunciato in data 24/10/2016, si avvisano tutti gli utenti che, per consentire la realizzazione dei lavori per il rifacimento dell'addutrice principale DN2000, nei giorni dal 24 febbraio 2017 al 3 Marzo verrà sospesa l'erogazione idrica nelle seguenti zone del comprensorio irriguo:

Monte Uccari, Donna Ricca, Monte Reposu, Campanedda, Macciadosa, Badde Funtana, Leccari, Monte Pedrosu alta, Rosario, La Corte e Monte Nurra.

L'erogazione, non appena ultimati i lavori, riprenderà senza ulteriore preavviso anche prima del termine ipotizzato.

 

 Il Direttore Generale

Dott. Ing. Franco Moritto

   
© CONSORZIO DI BONIFICA DELLA NURRA - Cod.Fisc. e P.IVA: 80000030900 - Via Rolando, 12 - 07100 Sassari