Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Login  

   

Documentazione  

   

L'attuale stato di conclamata criticità del sistema di approvvigionamento idrico Temo-Cuga-Bidighinzu per il perdurare dell'assenza di precipitazioni, conferma la forte limitazione della disponibilità di acque per l'uso irriguo nel comprensorio della nurra come già indicato nella nota n° 2118 del 14/03/2017 dell'Agenzia del distretto idrografico della sardegna.

Per questi motivi, il Consorzio è stato costretto ad adottare drastiche disposizioni limitative contenute nella deliberazione n° 19 del 24/03/2017 del Consiglio di Amministrazione e nella determinazione n° 47 del 24/03/2017 pubblicate nel sito internet consortile e pubblicizzate tramite affissioni in varie parti del comprensorio di bonifica.

Nonostante l'utilizzo di fonti aggiuntive quali pozzi, bacini di raccolta e reflui affinati, soprattutto a causa delle attuali ridotte risorse idriche distribuibili e delle elevate temperature al di sopra delle medie stagionali, esistono forti difficoltà ad assicurare la continuità della distribuzione irrigua, specie in zone idraulicamente svantaggiate.

Al fine della massima salvaguardia delle colture in atto e di quelle comunque poliennali, questo Consorzio invita gli utenti che hanno ottenuto assegnazioni per colture annuali non ancora impiantate, a rinunciare parzialmente o totalmente alle stesse per evitare che possano vanificarsi gli investimenti per le lavorazioni dei terreni, la semina etcc..

Le formali comunicazioni di rinuncia in tali termini presentate al Consorzio, oltre a costituire diritto all'utilizzo di fonti autonome ai sensi dell'Art. 9 del vigente regolamento irriguo, raccolte dal Consorzio previa verifica sul campo, saranno complessivamente inviate ai competenti uffici regionali per la richiesta di adeguate forme di indennizzo.

 

Sassari, 5/6/2017

 

Il Presidente

(Pietro Zirattu)

Leggi il testo integrale

Visualizza situazione invasi

   
© CONSORZIO DI BONIFICA DELLA NURRA - Cod.Fisc. e P.IVA: 80000030900 - Via Rolando, 12 - 07100 Sassari